Trekking a Capraia

Agg. 03 apile 2011

Isola molto bella e selvaggia, terra senza tempo, circondata da un mare cristallino, dai superbi tratti di costa.

Tranne le poche abitazioni del porto e del paese, è praticamente deserta e la presenza delle rovine dell'ex colonia penale, le conferisce un'atmosfera ancora più suggestiva.

I sentieri in rosso sono stati percorsi fra il 2 ed il 3 aprile 2011;
purtoppo il sentiero dal m. Arpagna alla punta del Trattoio non era percorribile perchè chiuso dalla vegetazione.

Anche il tratto dal m. Arpagna alla Piana dello Zenobito avrebbe bisogno di un pò di manutenzione.

I più belli?

Imperdibile una visita alla torre dello Zenobito, resterete incantati dai colori, non male anche il percorso ad anello per raggiungerla, che comunque conviene decisamente percorrere in senso antiorario.

Altra escursione estremamente consigliata è alla torre della Regina (punta della Teglia), adatta per chi ha poco tempo a disposizione, molto bello e piacevole anche il sentiero.

Concludo segnalando l'assoluta mancanza di segnaletica secondaria (vernice bianco-rossa), comunque la segnaletica principale ed una cartina sono sufficienti per percorrere l'isola in relativa tranquillità.


Alcune distanze:

Paese - torre dello Zenobito (nuovo percorso più a est): 7,4 km circa
Paese - torre dello Zenobito (via Arpagna): 8,2 km circa
Paese – Laghetto – m. Le Penne – m. Castello - Porto: 11,5 km circa
Porto – p. della Teglia: 5,1 km circa
Porto - p. del Dattero: 5,1 km circa
Porto – m. Capo: 4,0 km circa
Deviazione per cala del Ceppo: 1 km circa