Calamita Trail 2018





2° Edizione

04 novembre 2018


Sostanziali novità per questa seconda edizione, modificati entrambi i percorsi, che segnalati con fettuccia Salamon e frecce di indicazione rosse su sfondo bianco, saranno al 100% su sterrato, il primo di 19,5 km ed il secondo di 12 km.
Per quanto riguarda l'altimetria, circa +700 il lungo e circa +400 il breve.

Ritrovo, partenza ed arrivo presso il Museo Vecchia Officina, al sesto km della strada che da Capoliveri porta verso il Villaggio Costa dei Gabbiani.

Sempre presso il museo, gentilmente aperto per l'occasione, sarà possibile ritirare i pettorali dalle 8.00 alle 8.45; mentre la partenza sarà alle 9.00.

Quote d'iscrizione differenti: 10 € per la breve e 15 € per la lunga, un considerevole aumento rispetto alla precedente edizione, giustificato però dalla scelta di offrire una maggiore qualità e quantità di premi.
Alle ore 12.30 verranno premiati infatti i primi tre classificati (sia M che F) della 20 km mentre come in precedenza solo i primi (sia M che F) della 12 km.


1° premio 20 km


Si ricorda che non è richiesto il certificato medico sportivo, ma sarà sufficiente firmare una liberatoria al momento del ritiro pettorali.

Importate sarà effettuare la preiscrizione entro venerdì 2 novembre, comunicando i propri dati (nome e cognome, data di nascita, n° di cellulare ed indirizzo email) per whatsapp al numero 328 5910863 o per email all'indirizzo: calamitatrail@gmail.com

Gli atleti dovranno effettuare i percorsi in completa autosufficienza (no ristori), al riguardo si consiglia una minima scorta d'acqua per la 20 km ed il cellulare per entrambe; all'arrivo verranno offerti liquidi, dolci, frutta.

Nel caso di avverse condizioni meteo la manifestazione potrebbe essere annullata.

Grazie alla disponibilità della Caput Liberum, alle ore 11.00 verrà organizzata una visita guidata alla miniera del Ginevro per gli atleti presenti, al prezzo promozionale di 10€; la visita avrà una durata di circa 1 ora e 20 minuti con partenza dal museo.


Descrizione Percorsi:
Come su indicato, la partenza sarà antistante il cancello d'ingresso del museo Vecchia Officina, lungo l'ampio sterrato verso il Villaggio della Costa dei Gabbiani per circa 2.3 km, quindi repentina svolta a sinistra per affrontare la prima salita di circa 700 metri.

Altro tratto relativamente veloce di 2.0 chilometri e successiva salita fino alla vasca antincendio, fino a raggiungere la prima deviazione 12/20 km; infatti i concorrenti della corta manterranno la sinistra per scendere subito lungo Sardina, mentre quelli della lunga continueranno a salire fino a raggiungere la "Garitta", la Valle di Fosco (in discesa) e la cessa dell'Asta (in salita) ed infine affronteranno Sardina in discesa per 1.6 km. 

Una volta raggiunta la staccionata in legno, gireranno tutti a sinistra ed ancora a sinistra attraverso un più recente single track con cui arriveranno in prossimità del museo.
Attraversamento dell'ampio sterrato ed attraverso il piccolo boschetto di pini, scenderanno verso la miniera del Vallone.

Di fronte al Trincerone secondo bivio 12/20 km; i concorrenti della corta attraverseranno il canyon, mentre gli altri tenendo la destra, scenderanno fino al Vallone Basso.

Ovvio ed entusiasmante arrivo in salita per tutti, anche se indubbiamente più lungo ed impegnativo per la 20 km.






Anche il Calamita Trail aderisce a:
Io non getto i miei rifiuti 
E’ una campagna promossa da Spirito Trail e rivolta a tutti i veri trailers, atleti e organizzatori, per tutelare l'ambiente e la natura. Troppo spesso durante le gare si vedono sul tracciato rifiuti lasciati dai partecipanti. Una maggiore sensibilizzazione servirà a far capire a tutti che le corse trail non possono prescindere da questa semplice regola: non si gettano rifiuti per terra! Aiutateci a diffondere questo messaggio alle vostre gare, con i vostri siti, i vostri blog, o semplicemente con il passaparola. 

Grazie!

Resoconto gara
Affluenza decisamente sotto le aspettative, numeri del genere potevano andar bene per la prima edizione, sinceramente per questa seconda speravo in una quarantina di iscritti.
Indubbiamente l'eccezionale maltempo dei giorni immediatamente precedenti non ha certamente giovato.
Il fatto poi che alcuni concorrenti abbiano sbagliato percorso ha ulteriormente penalizzato la buona riuscita della manifestazione, che ha richiesto fra l'altro, un particolare impegno da parte del sottoscritto per ripristinare la viabilità in più punti, completamente ostruiti dalla caduta di alberi.

Fortunatamente location (la Vecchia Officina) e percorsi si sono rivelati ottimali; apportando un mirato upgrade alla segnaletica, per la prossima edizione mi auguro che nessun atleta possa cadere in errore.

Ringrazio così tutti i partecipanti, l'Amministrazione Comunale di Capoliveri e la società Caput Liberum per la squisita collaborazione.

Max

A seguire le classifiche dell'edizione 2018





Edizione 2017





                                               Video della partenza edizione 2017